L’Abruzzo del dopoguerra negli scatti di Werner Bischof

Nell’estate del 1946 un giovane fotografo svizzero, Werner Bischof, arriva in Italia per immortalare gli scenari e i volti del dopoguerra nella nascente Repubblica. Durante il suo lungo giro si ferma anche in Abruzzo, dove realizza alcuni scatti di assoluta bellezza. Nel 1949 Bischof diventerà membro dell’Agenzia Internazionale Magnum Photos, affermandosi come uno dei più celebri fotoreporter del XX secolo.

Werner Bischof – Abruzzo, Italy (1946) © Magnum Photos

Werner Bischof – Castel di Sangro, Ex-Voto lasciati dalle madri delle persone morte in guerra – Abruzzo 1946 © Magnum Photos

Werner Bischof – Castel di Sangro, Custode della Chiesa – Abruzzo 1946 © Magnum Photos

Werner Bischof – Silvi Marina – Abruzzo 1946 © Magnum Photos